Stufa elettrica Rowenta: “Per chi non si accontenta”

Stufa elettrica RowentaDifficilmente ci sarà qualcuno che non conoscerà Rowenta. Quest’azienda ha avuto un grande successo nella vendita di prodotti per l’ambiente, per la casa (come non ricordare e come non conoscere il famoso aspirapolvere o il ferro da stiro Rowenta) e per il corpo. Il successo questo brand lo sta ottenendo pure con la stufa elettrica. Un prodotto di assoluta qualità e a basso consumo energetico.
A questo punto, non ci resta che scoprire maggiormente la stufa elettrica Rowenta, i vari modelli e vantaggi.

 

 

 

Termoventilatore Rowenta: più veloce

Il termoventilatore Rowenta è leggero e silenzioso. Dotato di termostato e funzione antigelo, così una volta raggiunta una determinata temperatura, la tua stufa elettrica Rowenta si spegnerà. Salvo poi riaccendersi, se la temperatura nell’ambiente, scende al di sotto di un determinato grado. Presente l’indicatore di potenza. L’impugnatura è comoda per permettere un facile trasporto.
Dimensioni mini in modo da non essere ingombrante, proprio ciò che offre il modello Rowenta SO2320.
Alcuni modelli di termoventilatore Rowenta, sono anche dotati della funzione Eco Energia, che permette di risparmiare fino al 50% di energia elettrica, visto che alterna in modo intelligente la potenza minima alla potenza massima. Risparmia pure sul prezzo d’acquisto con queste offerte.
Sei più interessato ad un termoventilatore ceramico?
Tra i migliori modelli consigliamo Rowenta SO9060F2.

 

Termoconvettore Rowenta: più silenzioso

Le caratteristiche del termoconvettore Rowenta non si differenziano molto da quelle viste per il termoventilatore. Anche in questo caso troviamo la funzione antigelo e il termostato. L’unica vera differenza sta solo nella diversa tipologia di stufa elettrica. Il termoconvettore Rowenta è più silenzioso perché non dispone di ventola (di conseguenza però è più lento). Tra i modelli più apprezzati consigliamo Rowenta Vectissimo II CO3030F0.

 

Le migliori stufe elettriche Rowenta

Quali sono le migliori stufe elettriche Rowenta?
La risposta a questa domanda te la diamo noi. Ma prima di tutto, c’è un’altra domanda da porre.
Come valutare la migliore stufa elettrica?
Semplice, al di là delle caratteristiche e del basso consumo (che sono fattori più soggettivi che oggettivi) c’è solo un altro parametro da considerare, ovvero, il miglior rapporto qualità/prezzo.

Sulla base di questo parametro, ecco a te le migliori stufe elettriche Rowenta.

 

Ultimo aggiornamento: 14 giugno 2018 9:39

 

Rowenta: cenni di storia

Rowenta nasce nel 1884, per opera del tedesco Robert Weintraud. All’inizio però, il nome della società era “Weintraud & Co Gmgh”. Solo nel 1909 registrò il marchio come Rowenta. La società si occupava di prodotti per l’ufficio, di illuminazione, di accessori per i fumatori e di pezzi per gli orologi. Poi, iniziò ad occuparsi di ferro da stiro e dal 19129 al 1923 introdusse sei tipi di ferro da stiro.
Il successo di Rowenta fu interrotto durante la seconda guerra mondiale, quando lo stabilimento di Offenbach venne distrutto da un bombardamento. I lavori ripresero però nel 1948. Lavori che furono premiati diciassette anni più tardi, grazie al riconoscimento ottenuto al Museum of Modern Art di New York, grazie ad un accendisigaro.
Nel 1974 fu la prima volta per l’aspirapolvere Rowenta. Con l’aspirapolvere, si arrivò ad una consacrazione già annunciata. Un successo che risplende fino ai giorni nostri e che continuerà a crescere, ne siamo certi. Anche grazie a prodotti di qualità come la stufa elettrica Rowenta.

Search