Ventilatore o termoventilatore?

Ventilatore o termoventilatoreSe non conosci tutte le funzionalità del termoventilatore sicuramente leggere “Ventilatore o termoventilatore?” ti sembrerà un dubbio alquanto insolito. Visto che il primo si utilizza solo in estate per combattere come si può il caldo, mentre il secondo si utilizza (generalmente) solo in inverno per combattere il freddo. Quindi, due elettrodomestici che sono utilizzati per scopi davvero diversi, però non è sempre così. Infatti, i termoventilatori possono vantare la funzione di “ventilazione estiva” e in quest’ultimo caso sarebbero ideali anche in estate. E a questo punto è ovvio chiedersi: “Ventilatore o termoventilatore?”.

Meglio il ventilatore o il termoventilatore?

Questo è un paragone sicuramente diverso rispetto a quelli che finora abbiamo fatto. Non è come paragonare un termoconvettore ad una stufa alogena o una stufa al quarzo ad una al carbonio, tuttavia è un dubbio più che legittimo e che abbiamo deciso di affrontare segnalandoti, in basso, quando preferire il ventilatore e quando preferire il termoventilatore elettrico.

Quando preferire il ventilatore al termoventilatore elettrico?

Il ventilatore ha l’unica funzionalità di emanare aria fredda affinché si possa combattere il caldo torrido dell’estate. E se il tuo interesse è solo questo, la scelta è semplicissima: acquista un ventilatore [consigliamo questo modello].
Se il tuo impianto di riscaldamento primario riesce a riscaldare adeguatamente ogni singola stanza, non c’è un solo motivo per cui tu debba avere la necessità di un sistema di riscaldamento ausiliario come il termoventilatore.

Quando preferire un termoventilatore al ventilatore?

Il discorso fatto in precedenza cambia totalmente, invece, se il tuo impianto primario non è in grado di riscaldare efficacemente ogni singola stanza. In questo caso hai bisogno di acquistare un termoventilatore per correre ai ripari. E se hai bisogno pure di un ventilatore che possa rinfrescarti durante l’estate, allora fatti furbo e acquista solo ed esclusivamente un termoventilatore dotato pure della funzione di ventilazione estiva. In un unico prodotto potrai quindi avere una doppia funzionalità e allo stesso tempo risparmiare soldi.

E a proposito di risparmio, grazie alle offerte in basso i seguenti termoventilatori caldo freddo costano di meno.

 
Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2019 19:21

Ricorda però: il termoventilatore non è in grado di sostituire un ventilatore da soffitto, è in grado solo di sostituire un classico ventilatore. E come tale non è in grado di raffreddare la stanza come un climatizzatore.
Altra cosa da ricordare: se preferisci che il termoventilatore sia in grado di confluire l’aria in più direzioni (come fa un ventilatore quando gira quasi su se stesso) allora è il caso di acquistare i modelli dotati proprio di base oscillante. Se no l’aria verrà emanata sempre in direzione frontale.

Termoventilatore o ventilatore: consigli finali

Il termoventilatore è in grado di sostituire un ventilatore, quindi la scelta finale si basa essenzialmente su un unico fattore: hai davvero bisogno di un sistema di riscaldamento ausiliario?
Se la risposta è sì, allora i dubbi sono sciolti e consigliamo l’acquisto di un termoventilatore al posto di un ventilatore. Se la risposta è no, sarebbe inutile acquistare un elettrodomestico nato come sistema riscaldante per usarlo come sistema rinfrescante.
E se hai deciso di propendere per l’acquisto di un termoventilatore, allora può esserti d’aiuto leggere le recensioni di questi modelli:

Search