Stufa elettrica: tutto ciò che devi sapere

stufa elettricaL’inverno è alle porte o è già arrivato?
A casa sembra di stare all’aperto per il troppo freddo?
Il tuo riscaldamento non fa appieno il proprio dovere?
Allora, è proprio arrivato il momento di acquistare una stufa elettrica.
“Elettrica? No, grazie, consuma troppo”
Lo sappiamo, la prima reazione di fronte all’acquisto di una stufa elettrica, bene o male è sempre questa. Pensando ad un oggetto che debba riscaldare la casa, traendo la sua energia vitale dalla corrente del tuo appartamento, fa entrare in allarme tutti i neuroni del risparmio. Lo capiamo, ma allo stesso tempo, ti possiamo dire che la stufa elettrica è stata talmente rinnovata e migliorata, che adesso consuma nettamente di meno.
Sono tanti i modelli di stufa elettrica. Un mercato che sta avendo un decisivo sviluppo, visto che sono in tanti a favorire la più piccola e meno ingombrante stufa elettrica, alla più costosa e ingombrante stufa a gas.
Ecco, ci è appena sfuggito un altro vantaggio, la stufa elettrica costa meno. Si possono trovare dei potenti modelli a basso consumo, ad un piccolo prezzo.
Se continuerai nella lettura, scoprirai quali sono i migliori modelli, le migliori marche e quali sono i parametri da prendere in considerazione, prima dell’acquisto di una stufa elettrica.

 

Le migliori stufe elettriche e le offerte

Cliccando su le migliori stufe elettriche potrai visionare una selezione dettagliata di modelli molto apprezzati ed efficienti. Mentre nel rettangolino in basso sono rappresentate tre allettanti offerte di cui potresti approfittare per risparmiare.
Nel prossimo paragrafo, invece,  riuscirai a capire quali sono le caratteristiche che deve avere una stufa elettrica.

Ecco a te le tre allettanti offerte di cui parlavamo poco sopra. Per approfittarne e valutare la disponibilità dei tre prodotti, basta cliccare su “Scopri l’offerta”.

 

Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2018 15:04

 

Quali sono i parametri da prendere in considerazione?

Eccoci arrivati alla domanda che bisogna porsi prima di ogni acquisto, più o meno importante che sia. La stufa elettrica non è certo un oggetto che si può comprare senza prima aver valutato bene quali sono i parametri da prendere in considerazione.
Quindi, basta con i preamboli iniziali. Andiamo a riscaldarci per benino e vediamo come scegliere una stufa elettrica.

Stufa elettrica a basso consumo

Primo parametro da prendere obbligatoriamente in considerazione è il basso consumo. Non pensiamo e non vogliamo nemmeno crederlo, che tu voglia comprare una stufa elettrica qualsiasi sia il suo consumo. A meno che tu non sia Paperon De Paperoni e faccia il bagno in un mucchio di monetine e banconote, supponiamo che non voglia avere brutte sorprese in bolletta. Non sarebbe il massimo ritrovarsi con un’esosa somma da pagare.
Quindi, prima di tutto, valuta il consumo energetico della tua stufa elettrica. Se questo valore è troppo alto, scappa. Meglio soffrire un po’ il freddo, che soffrire di mancanza di euro per pagare le bollette. Anche Zio Paperone sarebbe d‘accordo con noi. D’altronde, lo zio d’Italia è il più grande risparmiatore che il brand Disney abbia mai creato, anche se è un po’ troppo tirchio.
Quanto consuma una stufa elettrica?
Con contratto di 0,2 kwh e potenza di 1000 watt  consumerai solo 20 centesimi.
Per saperne di più e per avere dei consigli ulteriori, clicca sul link: “Stufa elettrica a basso consumo“.

Stufetta elettrica per bagno o per la cucina?

Una domanda per farti comprendere come la scelta si basa anche sul luogo dove installerai il prodotto.
Se hai bisogno di una modello per il bagno è necessario valutare non solo l’identificativo della zona ma pure se il prodotto è protetto contro le gocce d’acqua verticali. Pareremo di ciò in modo dettagliato in questo articolo: “Stufa elettrica per bagno“.

Qual è la potenza termica necessaria per riscaldare la stanza?

C’è un semplice metodo per capire qual è la potenza necessaria per riscaldare una stanza. Essendo un argomento non complicato ma comunque da affrontare nel modo giusto e nel modo più dettagliato possibile, ti invitiamo alla lettura dell’articolo: “Potenza termica necessaria“.
Sai già quanti watt deve avere il prodotto perfetto per te? Allora clicca su uno dei link in basso per scoprire le stufe più affidabili in base alla potenza.

Le dimensioni della stanza

Più una stanza è grande e maggiore dovrà essere la potenza di una stufa se vuoi che riesca riscaldare velocemente l’ambiente. Tuttavia questo velocità dipende pure dal livello di isolamento termico presente in camera. Una camera ben isolata viene riscaldata quindi più in fretta rispetto ad una che non lo è.
E per aiutarti nella scelta del modello giusto, abbiamo già selezionato diverse tipologie di stufe davvero efficaci in base alle dimensioni dell’ambiente. Clicca sui link per scoprirle.

Ore e minuti sono importanti!

Se a te la stufa elettrica elettrica serve solo per poco tempo (magari la sera quando torni a casa da lavoro per una o due ore) allora la stufa elettrica è un ottimo acquisto. Se ti serve per il mattino, per vestirti senza sentire freddo, va benissimo. ma se pensi di tenere la tua stufa elettrica attaccata dalla mattina alla sera c’è qualche piccolo problemino che successivamente avrai con la tua bolletta della luce (a meno che tu non scelga una stufa elettrica svedese).
Questo per dirti che: se la stufa elettrica la utilizzerai solo come rafforzamento del tuo riscaldamento o per un periodo di ore non troppo elevato,  allora l’acquisto è più che consigliato, ma se pensi di tenerla accesa per un’intera giornata (e magari pure ala massima potenza) allora la stufa elettrica elettrica non è un acquisto adatto a te.

Stufa elettrica portatile

La stufa elettrica portatile è un comodo strumento per avere il tuo riscaldamento sempre a portata di mano. In qualsiasi camera tu ne abbia bisogno, potrai averla al tuo fianco. Il più delle volte possiede una comoda maniglia superiore o centrale per il trasporto oppure sarà possibile trasportarla anche grazie a delle ruote. Massimo comfort. Tra i modelli portatili distinguiamo le stufe elettriche da 12 volt, ideali per l’auto visto che basta collegarle ad una presa accendisigari.

Stufa elettrica da parete

Se preferisci non avere la tua stufa elettrica in mezzo ai piedi, ci sono modelli che si possono attaccare al muro, facendoti risparmiare un notevole spazio e permettendoti una maggiore libertà di movimento. Ovviamente però, questi modelli saranno fissi e non potranno essere trasportati ovunque (tranne se attacchi viti e tasselli ovunque in casa). Questo l’unico limite. Ma se a te interessa riscaldare una sola stanza, allora meglio una stufa elettrica da parete.

 

Le migliori marche di stufe elettriche

Quali sono le migliori marche di stufe elettriche?
Tranquillo, se non le conosci, te le diciamo noi. L’importanza del marchio ormai è abbastanza risaputa. Comprare delle stufe elettriche sotto marcate, significa incorrere nel rischio di acquistare un oggetto non conforme alle norme per il risparmio energetico. Un giocattolino non sicuro e di scarso affidamento.
Un prodotto dal marchio affidabile, garantisce sicurezza per te e la tua famiglia, soprattutto nel caso ci siano bambini piccoli. Garantisce qualità e bassi consumi. Quindi, scegliere sempre una stufa elettrica dal marchio di qualità.
Noi abbiamo selezionato per te, i migliori marchi. Scopri da questa lista:

 

Termoventilatore

Il termoventilatore è composto da una resistenza elettrica o ceramica e da una ventola che svolge il compito di far diffondere il calore.
Questa tipologia di stufa elettrica è leggera e ideale per ambienti medio piccoli e per un utilizzo nel breve medio tempo. Non è consigliabile usarle per tante ore, anche se sono disponibili, in alcuni modelli, alcune importanti funzioni come timer ed Eco Energy. Che come vedremo svolgono funzioni ideali per il risparmio energetico.
Per scoprire tutte le caratteristiche, vai su termoventilatore.

Termoventilatore ceramico

Differenze tra un termoventilatore elettrico e uno ceramico?
Il secondo sa offrire una maggiore velocità e anche una maggiore durata.
Di questo parleremo in modo più specifico (scoprendo anche modelli e quant’altro) nell’articolo apposito termoventilatore ceramico.

 

Termoconvettore elettrico

Il termoconvettore elettrico è simile al termoventilatore. Entrambe sono stufe a resistenza. Solo che con il termoconvettore il calore viene prodotto tramite una conduzione termica e in modo più lento perché non ha ventole. Però è più silenzioso.
Per saperne di più su questo argomento non ti resta che cliccare su termoconvettore elettrico.

 

Stufa a olio

Con la stufa a olio intendiamo un radiatore, con all’interno dell’olio, che una volta riscaldato, produce il calore. Non è un olio che deve essere cambiato e sostituito periodicamente, come fosse l’olio di un elettroutensile qualunque.
Parliamo di una stufa elettrica molto sicura, visto che una volta che l’olio raggiunge il limite massimo di temperatura, il radiatore si spegnerà per permettere all’olio di raffreddarsi.
Per saperne di più, clicca su stufa a olio.

 

Stufa alogena

La stufa alogena, proprio come da nome, funziona grazie alle lampade alogene che riscaldano per irraggiamento. Il processo di funzionamento della stufa alogena è molto semplice. Le lampade alogene si surriscaldano grazie alla corrente elettrica e così viene emesso il calore.
La stufa alogena è dotata anche di interruttori per far decidere a te la potenza desiderata. Potendo raggiungere elevate temperature, le lampade alogene hanno dei dispositivi che ne fanno cessare il funzionamento in caso di caduta o ribaltamento. Inoltre, sono dotate anche di griglie di protezione che si mantengono fredde.
Sono adatte più per riscaldare il singolo individuo, che un’intera stanza. Al massimo una camera da 12/13 mq.
Per saperne di più, clicca su stufa alogena

 

Stufa al quarzo

La stufa al quarzo è dotata di lampade al quarzo. La caratteristica delle lampade al quarzo sta nel fatto che riscaldano prima rispetto alle lampade alogene (ma a parità di caratteristiche sono meno performanti). Anch’esse riscaldano per irraggiamento.
Per saperne di più vai nell’apposita pagina stufa elettrica al quarzo.

 

Stufa elettrica al carbonio

Tra le stufe elettriche che riscaldano per irraggiamento sono quelle che riscaldando di più (a parità di caratteristiche naturalmente) e offrono una minore luminosità. Quindi non c’è la stessa luminosità presente invece con i modelli alogeni e ciò è un vantaggio per chi vuole magari utilizzare la stufa in camera da letto la notte.
Vuoi scoprire modelli, prezzi e altro su questo argomento? Clicca su stufa elettrica al carbonio.

 

Camini elettrici

Chi non ha mai sognato di star seduto davanti al camino, mentre beve un buon amaro, legge un buon libro o discute amorevolmente con il proprio compagno o la propria compagna?
Non sappiamo se tutti lo hanno sognato, si sa solo che nei film, la scena del camino è spesso presente. Però purtroppo, c’è chi per ragioni di spazio e logistiche, non può installare un vero e proprio camino a casa.
E allora come si fa?
Semplice, d’ora in poi potrai avere il tuo bel camino, basta comprarne un camino elettrico. E il tuo salotto sarà ancora più bello agli occhi di tutti.

 

Pannelli radianti

Il sistema di riscaldamento ad infrarossi più a basso consumo. Alcuni modelli consumano anche solo 300 watt e aiutano a combattere sia le muffe che l’umidità. Questi però non sono gli unici vantaggi, per scoprirli tutti ti invitiamo alla lettura del nostro articolo “Pannelli radianti a infrarossi“.
Possiamo però subito anticipare come questi prodotti si distinguono in altre due categorie.

Quadri a parete riscaldanti

E se un quadro, oltre ad essere bello da vedere e ad esaltare il tuo arredamento, fosse pure in grado di riscaldare la camera?
Questo ad oggi è possibile, basta scegliere il quadri a parete riscaldanti. All’apparenza un normalissimo oggetto di arredo, nello specifico un pannello radiale.

Pannelli radianti a specchio

E se lo specchio che hai in bagno fosse in grado di riscaldare tutta la stanza?
Anche in questo caso dobbiamo dire che ad oggi questo è possibile. I pannelli radianti possono prendere pure la forma di uno specchio e all’apparenza non c’è alcuna differenza. In entrambi i casi ti puoi specchiare. Con i pannelli radianti a specchio però, riscaldi pure la camera.

 

Riscaldatore elettrico

Simile ad un termoventilatore, ma la portata d’aria di un riscaldatore elettrico è decisamente più elevata. Tanto che la potenza di tali stufe può superare pure i 9000 watt. Ovviamente, simili modelli vanno bene solo per ambienti industriali, cantieristici, insomma luoghi professionali. Anche se comunque vi sono dei generatori d’aria meno potenti e adatti ad un uso domestico. E di questo e non solo parleremo nell’articolo riservato al riscaldatore elettrico.

 

Stufa elettrica: prezzi

Abbiamo parlato delle tipologie, abbiamo descritto i parametri da prendere in considerazione, abbiamo visto quali sono le migliori marche, non ci resta che scoprire se la stufa elettrica elettrica è economica oppure no.
Affermiamo come l’acquisto di una stufa elettrica è sicuramente alla potata di chiunque, (nell’articolo “Stufe elettriche prezzi” abbiamo scelto modelli economici  e allo stesso tempo affidabili). ma quello che più spaventa è sicuramente il consumo sul lungo periodo. Anche su questo noi ti vogliamo assicurare. Se utilizzerai e saprai scegliere la stufa elettrica più adatta alla tua situazione, non avrai brutte sorprese in bolletta.

Search